Sistemi di prelievo dell'acqua

Esistono diversi modi di prelevare l'acqua dalla vasca per poi trasportarla verso l'impianto di filtrazione.


Skimmer

Uno dei più tradizionali. È sostanzialmente una finestrella rettangolare di qualche decina di centimetri di lunghezza, immersa solo per metà circa della sua altezza, generalmente inserita sui lati lunghi della piscina. L'acqua, passando attraverso la bocca dello skimmer al cestello raccogli-foglie inserito nel corpo posteriore, viene aspirata dal circuito di filtrazione. In questo caso il pelo dell'acqua è inferiore di 10 / 15 cm. al livello del bordo, il che permette di non installare una seconda vasca nascosta (vasca di compenso) per compensare la variazione di livello con l'ingresso o l'uscita di bagnanti dalla piscina . È il sistema di ripresa più semplice ed economico.

Bordo sfioro

Obbligatorio ormai nella maggior parte delle vasche ad utilizzo pubblico, è un sistema di prelievo in cui il pelo dell'acqua è allo stesso livello del pavimento. Attorno alla piscina è inserito un canale di raccolta nascosto da una griglia di materiale vario. L'acqua, mossa dai bagnanti, tracima dalla vasca attraverso la griglia nel canale di raccolta, e da questi fluisce verso una vasca nascosta (vasca di compenso). Da questa viene aspirata verso il sistema di filtrazione. Esistono sistemi di bordo sfioro in cui la funzionalità della vasca di compenso viene sostituita da una maggiore profondità del canale di sfioro nascosto dalle griglie.

Bordo sfioro a fessura

In questo bordo a sfioro la tradizionale griglia viene sostituita da elementi della pavimentazione esterna che nascondono il canale perimetrale. In questi elementi sono tagliate fessure opportunamente dimensionate attraverso cui l'acqua tracima nel canale, ma in questo caso l'effetto finale è che l'acqua "scompaia" nel pavimento attorno alla piscina.

Bordo tracimante "effetto orizzonte"

Suggestivo sistema in cui l'acqua tracima dal bordo e cade da uno o più lati della piscina, creando una sorta di effetto cascata. È utilizzato soprattutto in quei casi in cui in cui uno dei lati della vasca costituisce il limite esterno di un piccolo terrazzamento per cui l'acqua sembra cadere nel vuoto e l'impressione è di sostare sul limite di una cascata d'acqua. L'effetto di questo bordo è particolarmente suggestivo in zone collinari: in questo caso l'acqua della piscina pare congiungersi senza soluzione di continuità con il panorama all'orizzonte.

Bordo tracimante in vetro temperato

Spettacolare sistema in cui uno o più lati della piscina vengono parzialmente costruiti con un pannello di vetro temperato inserito nella struttura di cemento. Si crea così uno sbalorditivo effetto acquario che spalanca la vista all'interno della vasca stessa.

scroll to top
scroll to top